Pages Navigation Menu

informazioni capoverde viaggi voli villaggi meteo isole capo verde

Categories Navigation Menu

Governo

Governo

Capo Verde è una repubblica democratica, senza prigionieri di guerra e con una storia esemplare di rispetto dei diritti umani. Il partito più vecchio è il PAICV, che è riuscito a ottenre l’indipendenza per il paese nel 1975 e lo ha governato come partito unico per molti anni. l’MpD (movimento para a democracia), votato a riforme economiche e sociali di importanza liberale, ha conquistato la democrazia per Capo Verde nel 1990 ed è stato eletto nel 1991 e nel dicembre 1995. Un’ala dell’MpD si è staccata per formare il Partido da Convergencia Democratica (CPS) nel 1994. Alla fine del 2000, il PAICV è salito di nuovo al potere ed è stato rieletto nel 2006. Capo Verde è una repubblica di tipo parlamentare, unicamerale e multipartitica. Il governo è presieduto da un Presidente del Consiglio (che è il Presidente del Partito che vince le elezioni). Il Presidente della Repubblica è eletto a suffragio universale ma ha funzioni puramente rappresentative. Notevoli le disparità sociali tra i capoverdiani. Assieme ad una classe di politici, burocrati e commercianti con i privilegi dovuti al loro status, e individuabili soprattutto dal fatto che circolano con costose vetture e abitano case di standard europeo.


Pedro Verona Pires

pedro_verona_pires

Comandante di Brigata, è nato il 29 aprile del 1934 nell’isola di pedro_piresFogo. Era Capitano e dirigente del PAIGC e il 25 aprile guidò la delegazione del partito che negoziarono con il Portogallo per il riconoscimento dello Stato della Guinea e l’indipendenza del popolo di Capo Verde. È stato primo ministro tra il 1975 e il 1991. È il capo di stato dal mese di aprile 2001


Il sistema politico

L’attuale Costituzione riserva al Presidente di Capo Verde, eletto a suffragio universale direttocorte-suprema per un mandato di cinque anni, il diritto di sciogliere l’Assemblea Nazionale, ma solo quando e se ha respinto due mozioni di fiducia o approvato quattro mozioni di censura governo. Il Presidente può anche porre il veto le leggi approvate in Assemblea Nazionale, ma se la stessa legge viene nuovamente approvata – a maggioranza assoluta dei membri in carica – il capo dello Stato è obbligato a promulgare esso.

L'Assemblea Nazionale

assemblea-nazionaleL’Assemblea Nazionale (composto da 72 membri) è il centro del potere e svolge un ruolo centrale nella definizione delle politiche pubbliche. E’ l’Assemblea Nazionale ad approvare o censurare il programma del governo, la nomina del capo delegato del partito vincitore delle elezioni parlamentari e ha il diritto esclusivo di modificare la politica fiscale, con una maggioranza qualificata (2 / 3) Membri. Il settore della giustizia a Capo Verde è stato rafforzato con l’allargamento della Corte Suprema di Giustizia (STJ), che si accumula il ruolo della Corte costituzionale da cinque a sette giudici. L’ufficio del procuratore generale possiede tre assistenti procuratori generali per rafforzare la legittimità democratica.


STORIA CONTEMPORANEA

paicv

Nel 1975, Capo Verde ottenne finalmente l’indipendenza dai lusitani ed il 16 settembre dello stesso anno venne ammesso tra i membri delle Nazioni Unite(ONU). Il PAIGC prese il governo sia nella Guinea-Bissau che a Capo Verde. In entrambi i paesi si discusse sull’opportunità di unificare i due paesi sino al1980, quando a seguito di un colpo di stato nella Guinea-Bissau, i capoverdiani si separano dal PAIGC e fondano nel principio del 1981 il PAICV, (Partido Africano da Independência de Cabo Verde).

Risalgono al 1991 le prime elezioni democratiche, Carlos Wahnon Veiga del MpD (Movimento para a Democracia) viene eletto primo ministro.

Nel 1997 un altro periodo di siccità distrusse più dell’80% dei raccolti e il governo, nel giugno del 2002, chiese aiuto all’agenzia delle Nazioni Unite (ONU) per l’alimentazione mondiale (World Food Programme) denunciando la drammatica scarsità dei raccolti.

Adesso molti investimenti sono destinati al turismo e alla creazione delle infrastrutture necessarie, ma verranno finanziati anche interventi per l’agricoltura e progetti socio-sanitari.

Nel giugno del 2007 venne escluso dalla lista dei Paesi Meno Sviluppati (LDC) stilata dall’ONU; fu il secondo paese dei 50 elencati a riuscire ad uscire da questa classifica negativa, il primo era stato nel 1994 il Botswana.

Leave a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Weather forecast by WP Wunderground & Denver Snow Removal