Secondo il WWF, non conosciamo ancora bene le ricchezze celate nelle acque di Capo Verde. Ma il suo ecosistema marino è significativo a livello globale. C’è un numero elevato di specie endemiche, inusuale per le isole oceaniche, e il mare è pieno di coralli – non vere e proprie barriere ma lastre, pinnacoli e, cosa importante, montagne di corallo che si elevano dai fondali oceanici creando habitat rari a ogni profondità. Un recente studio ha indicato in Capo Verde una delle dieci barriere coralline più importanti del mondo, anche se tale dichiarazione è stata contestata da altri esperti. I livelli più alti di biodiversità marina si trovano intorno a Boa Vista, Sal e Maio, che condividono una stessa piattaforma marina. Boavista ospita anche una delle più importanti zone umide della Macaronesia.Finora, gli scienziati hanno catalogato 639 specie di pesci, tra cui mante e squali balena. Sono state segnalate più di 17 specie di balene e delfini, tra cui la megattera che si riproduce proprio a Capo Verde. Cinque specie di tartarughe frequentano le acque di Capo Verde, compresa la Caretta caretta, per la quale l’arcipelago rappresenta il terzo più importante sito di nidificazione al mondo.La vita marina di Capo Verde ha caratteristiche più tropicali rispetto a quella che si sviluppa, alle stesse latitudini, lungo la costa del Senegal. Questo perché l’arcipelago è sufficientemente lontano dalla terraferma per sfuggire al fenomeno degli upwel-lings invernali, quando le correnti fredde risalgono le profondità dell’oceano fin sulla costa a causa della rotazione terreste. Il fenomeno abbasserebbe altrimenti la temperatura delle acque di circa 10 °C, portandola quindi a 21 °C.

 

Caretta-Caretta

caretta-caretta03               caretta-caretta04               caretta-caretta05               caretta-caretta06

 

caretta-caretta07               caretta-caretta08               caretta-caretta09               caretta-caretta10

Curiosamente a Capo Verde troverete sia specie tropicali che mediterranee: tonni, barracuda, dorados, pesci serra, murene, dentici, garopas, chicharros, sgombri, bonitos, marlin blu, squali, ecc.Numerosi i crostacei: aragoste, granchi, cicale marine e i molluschi: conchiglie, polipi, totani.Tra i mammiferi: i delfini, le orche, le megattere.Da non dimenticare infine le tartarughe marine che vengono a depositare le loro uova sulle tranquille spiagge capoverdiane (soprattutto Boavista e Maio). Ce ne sono di varietà diverse: la più comune è la caretta-caretta.