Il lavoro a Capo Verde non è certo paragonabile allo standard Europeo. Non dimentichiamo che ci troviamo al 3° mondo e con questo non voglio sminuire i Capoverdiani, ma voglio solo aprire gli occhi a tutti quelli che pensano di andare a Capo Verde e trovare subito lavoro solo perchè hanno magari un titolo di studio. Capo Verde sta conoscendo negli ultimi anni un gran boom e sviluppo economico sopratutto nel settore turistico. Gli aiuti che arrivano dall’estero e il continuo aumentare delle risorse turistiche ha fatto sì che a Capo Verde bene o male molta gente abbia trovato lavoro. Questo solo però nelle isole più sviluppate coma Sal, Santiago e São Vicente. Le altre isole invece assomigliano molto all’Italia nel dopo guerra dove povertà e miseria la faceva da padrona.Capo Verde offre agli stranieri molti incentivi di investimento.

Un passo importante è quello di raggiungere lo status di ‘investitore esterno’. Una volta raggiunto questo obbiettivo potete contare si diversi privilegi:

E’ consentita l’importazione e l’esportazione di materiali in franchigia, il che è essenziale perchè le tasse doganali sono molto elevate e posso raggiungere il prezzo dello stesso prodotto. Le imprese inoltre avrebbero una semplificazione burocratica dognalae.

Inoltre le imprese possono benificiare di un’esenzione totale delle tasse per i primi 5 anni, dopo di che saranno tenute a pagare solamente il 10% di tasse.

Se assumente personale Capoverdiano non avrete costi d’imposta come invece succede nel resto del mondo, o quasi. Ma attenzione! Se assumente un lavoratore a tempo indeterminato e poi vorreste licenziarlo sarete obbligati a pagargli 3 mesi di mensilità per ogni anno di lavoro.

Una propria attività invece può considerarsi una buona forma d’investimento in queste isole.pizza Ovviamente ci sono molteplici fattori da considerare… e da non sottovalutare gli altissimi costi di locazione! A Sal si arriva anche a 2.000,00 euro il mese per un negozio. Il guadagno però è completamente diverso da quel dipendente; infatti, in una buona zona e con un po’ di “fortuna” molta gente ha trovato l’America a Capo Verde. Il settore più gettonato sembra essere quello edile, ma anche un buon ristorante o perchè no… una pizzeria o gelateria all’Italiana! Per queste ultime rimane, però il problema delle materie prime che non sono molto facili da reperire e sopratutto costano care. Ci si può avventurare in un internet point ma anche questi c’è ne sono molti (ma pochi ben curati). Insomma se uno ha voglia di lavorare e il forte desiderio di vivere a CV sicuramente riuscirà in qualcosa, e quindi vi auguro buona fortuna!Nota: Investi nel Mondo aiuta le persone a trasferirsi all’estero, se vuoi saperne di più clicca qui.

La richiesta per avviare investimenti stranieri esteri o esterni deve essere depositata al Capo Verde Investments www.virtualcapeverde.net, da cui è possibile ottenere cifre e informazioni. Una volta ottenuto il certificato di investiemnti esterni si ha accesso agli incentivi fiscali. Questo processo però potrebbe essere molto elaborioso. E’ fondamentale conoscere molto bene il portoghese o sarà molto difficile capire tutti i diritti e sopratutto doveri che abbiamo nei confronti del governo CapoVerdiano.
Il lavoro dipendente lo scarterete subito almeno che non vi accontenterete di paghe per noi Europei “misere”. Un commesso in negozio ad esempio può guadagnare solo 100,00 euro il mese, mentre quelli che stanno maglio sembrano essere i dipendenti di banca con paghe che arrivano anche a 700,00-900,00 euro il mese. Le paghe comunque sono molto basse e molta gente che lavora ha anche dei parenti all’estero che mandano soldi ogni mese in “patria” ai propri familiari. Per poter vivere “degnamente” oggi come oggi con 400,00 euro il mese si può stare bene. Ovviamente escluso: telefonini, internet, discoteche e vari vizi…