Luis Morais

Luís Morais e’ considerato il padre della moderna musica capoverdiana.Nasce il 10 febbraio 1935 a Mindelo. Si interessa presto di musica, passione che gli deriva dalla famiglia del padre, anch’egli musicista.Entra a far parte di vari gruppi musicali e, ancora adolescente, anche della banda municipale di São Vicente ma soprattutto è allievo del Senhor Reis, un’autentica istituzione per i giovani che si interessano di musica e che ha formato molte generazioni di musicisti a Mindelo.Nel 1954 si trasferisce nell’isola di Sal dove forma un gruppo musicale che si esibisce nei locali insieme a Taninho Evora e Tututa, suonando in particolare il clarinetto, strumento introdotto nell’isola proprio dallo stesso Morais.Dopo il servizio militare, nel 1962 decide di emigrare in Senegal, dove incontra Bana, altra importante figura della musica capoverdiana. A Dakar frequenta il Conservatorio ed allo stesso tempo si guadagna da vivere, insieme a Djosinha, esibendosi nei locali della capitale, proponendo un repertorio che comprende merengue, cha-cha, bolero, patchanka, ma anche ritmi tradizionali capoverdiani, quali coladera e morna, che adatta ai gusti del tempo.Nel 1966, fonda e ne diventa leader indiscusso il gruppo Voz de Cabo Verde con il quale raggiunge il successo.Nel 1968 per la prima volta il gruppo arriva a Capo Verde, ed e’ il primo gruppo  che si esibisce nell’arcipelago anche con l’ausilio di strumenti elettrici.Dopo alcuni anni di successo, nel 1970 il gruppo perde per strada alcunicomponenti: Djosinha, il cantante, si trasferisce negli Stati Uniti, e viene sostituito da Bana mentre Ramos e Morgadinho, si stabiliscono a Parigi. Voz de Cabo Verde, sia pur con l’innesto di validi giovani artisti quali Tito Paris e Paulino Vieira, continua a suonare e ad incidere dischi, tuttavia non sarà più lo stesso gruppo di un tempo.Luís Morais continua la sua attività col gruppo ma anche da solo, registrando numerosi dischi, realizza arrangiamenti per alcuni, compone per altri e si fa promotore di nuovi nomi fra i quali i fratelli Paulino e Toy Vieira, i fratelli Paris, accompagnando altri musicisti, sia capoverdiani che stranieri.

Luis Morais muore inaspettatamente il 25 settembre del 2002 a New Bedford, nello stato del Massachusetts, Stati Uniti, dove si era recato per curare un cancro che lo aveva colpito alla gola. Nel 2004 esce “Voz com Paz e Amor”, l’ultimo disco di Voz de Cabo Verde, dedicato alla memoria di due dei fondatori del gruppo, prematuramente scomparsi: Frank Cavaquinho e Luís Morais.Tra LP e CD, ha registrato una trentina di dischi da solo, e almeno 15 in compagnia del suo gruppo. Tra questi “Boas Festas” è in assoluto il disco più ascoltato ed amato dai capoverdiani.

Video (clicca per visualizzarli)

festas01Papilita

 

festas01Boas Festas

Discografia